Una comunitÀ islamica nel cuore dell'Occidente
aggiornato il 08/01/2017
loading ... /
logo
bismilLahi ar-Rahmani ar-Rahim

Un ponte tra Oriente e Occidente

Per otto secoli l’Islam non è stato visibilmente presente sul territorio italiano e molti vorrebbero ancora relegarlo ad un periodo storico d’eccezione come quello di Federico II di Svevia nel Regno di Sicilia. La recente immigrazione in Italia iniziata negli anni ‘80 ha portato nuovamente una presenza islamica rilevante. Sarebbe tuttavia riduttivo continuare a considerare questi eventi esclusivamente da un punto di vista storico, quantitativo, sociologico e antropologico senza rendersi conto anche dell’effettiva portata spirituale che segnano nel ciclo del tempo e nell’incontro fra civiltà.

Dai primi anni ‘90 i musulmani italiani appartenenti alla COREIS (Comunità Religiosa Islamica) Italiana sono stati testimoni di alcuni cambiamenti epocali che rievocano negli occidentali il ricordo delle loro stesse origini sacrali, ben presenti anche nell’Ebraismo e nel Cristianesimo, e negli orientali una rinnovata visione intellettuale della religione islamica. Questa è stata l’intenzione originaria della costituzione di una realtà di musulmani autoctoni che si è manifestata con un’intensa attività di conferenze, lezioni universitarie, corsi di formazione e pubblicazioni.
Lontano da ogni proselitismo, che purtroppo dilaga in tutte le contraffazioni delle religioni, il dialogo è diventato l’antidoto alla strumentalizzazione ideologica e il mezzo privilegiato del riconoscimento della validità delle altre religioni.

Nelle parole del fondatore della COREIS, lo Shaykh Abd al Wahid Pallavicini, ritroviamo il richiamo metafisico al valore del dialogo nella ricerca costante di una conoscenza più essenziale della realtà : «È proprio la testimonianza dell’universalità dell’Islam, resa ai nostri connazionali dalla presenza di noi musulmani italiani, che permette ai nostri correligionari di non doversi sentire condannati a essere per sempre immigrati anche in questa terra che appartiene a Dio solo, l’Unico e lo stesso per noi tutti, “il Signore dell’Oriente e dell’Occidente” (Corano 73, 9), poli geografici e spirituali fra i quali noi chiediamo di aiutarci a fare da ponte».



Statuto

Organizzazione che riunisce il maggior numero di cittadini italiani musulmani - ormai oltre 50 mila su 1 milione e 300 mila musulmani in Italia - la Comunità Religiosa Islamica Italiana è un’associazione di natura religiosa e culturale, senza fini di lucro, con lo scopo di rappresentare e tutelare gli interessi di religione, culto e cultura degli aderenti alla religione islamica in Italia, nonché di promuovere iniziative di carattere intellettuale, accademico e scientifico utili alla conoscenza dell’Islam in Italia e in Europa.

Costituitasi nel 1993 con il nome di Associazione Italiana per l’Informazione sull’Islam (AIII), nel 2000 ha modificato il proprio statuto, prendendo il nome di Comunità Religiosa Islamica Italiana, al fine di essere riconosciuta dal Presidente della Repubblica Italiana come un ente morale di culto islamico. Molti passi sono stati fatti in tal senso e le attività dell’ultimo decennio testimoniano la volontà di rappresentare i valori religiosi dei musulmani in armonia con la tradizione culturale italiana e il contesto occidentale contemporaneo.


Consiglio di Amministrazione

'Abd al-Wahid Pallavicini, PRESIDENTE
Yahya Pallavicini, VICEPRESIDENTE
IlhamAllah Chiara Ferrero, SEGRETARIO GENERALE



Comitato Direttivo

'Abd as-Sabur Turrini, DIRETTORE GENERALE
'Abd al-Haqq Ismail Guiderdoni, RESPONSABILE SCIENZA
'Abd al-Ghafur Masotti, RESPONSABILE DIALOGO INTERRELIGIOSO
Farida Peruzzi, COORDINATRICE COMMISSIONE AFFARI GIURIDICI
Mulayka Enriello, COORDINATRICE COMMISSIONE EDUCAZIONE


SEDI REGIONALI

Da diversi anni sono attive sette sedi regionali della COREIS Italiana in Piemonte, Lombardia, Liguria, Veneto, Emilia Romagna, Lazio e Sicilia oltre alla sede nazionale di Milano nel cui complesso immobiliare è presente la moschea Al-Wahid. I referenti regionali garantiscono una distribuzione delle attività dell’associazione su gran parte del territorio nazionale e collaborano con le principali organizzazioni locali di musulmani provenienti da diversi Paesi islamici oltre che con gli Enti locali e le Istituzioni del territorio.
L’intento di far conoscere l’Islam in Italia come religione appartenente al monoteismo abramico, al pari di Ebraismo e Cristianesimo, ha portato la COREIS Italiana a promuovere in tutto il Paese numerose conferenze, lezioni universitarie, corsi di formazione e pubblicazioni.

© CO.RE.IS. Italiana 2014 / Via Giuseppe Meda 9 / 20136 Milano - Privacy Policy