Dichiarazione congiunta della Veneranda Biblioteca Ambrosiana e della COREIS Italiana

Sgomenti dinanzi alla violenza assurda e crudele fatta ad un fratello ebreo nella nostra città, denunciamo tale barbarie e ci impegniamo a stringerci ancor più alla Comunità Ebraica in vincoli di reciproca stima, amicizia e collaborazione per la pace e la giustizia. I comuni valori spirituali e civili, fondati sulla Torà, sull’Evangelo e sul Corano, ci spingono a farci prossimi di chi subisce violenza, per curarci gli uni degli altri alleviando il dolore con la misericordia e la solidarietà.

Milano, 13 novembre 2015

Yahya Pallavicini, CO.RE.IS. Comunità Religiosa Islamica Italiana Franco Buzzi, Veneranda Biblioteca Ambrosiana