Iftar a EXPO Milano 2015

20150702

Expo Milamno    Milano

Solidarietà per le vittime degli attentati

Si tiene oggi alle 21.15 presso il cluster Biomediterraneo di EXPO Milano 2015 un’iniziativa in nome della pace tra i popoli, della solidarietà e del dialogo tra le religioni che si concentrerà simbolicamente intorno al momento dell’iftar, della rottura del digiuno giornaliero durante il mese di Ramadan.

A presentare la cerimonia Yahya Pallavicini, Vice Presidente della CO.RE.IS. (Comunità Religiosa Islamica) Italiana e imam della moschea al-Wahid di Milano. Interverranno il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015, Giuseppe Sala, il Commissario Generale di Expo Milano 2015, Bruno Antonio Pasquino e i rappresentanti dei Paesi più particolarmente colpiti dagli attacchi terroristici della scorsa settimana: Tunisia, Francia e Kuwait.

Secondo l’imam Pallavicini “si tratta di un’occasione importante in cui EXPO manifesta una doppia sensibilità: il rispetto e l’attenzione nei confronti delle espressioni sacrali autentiche della religione islamica e la solidarietà verso le vittime e verso quei Paesi, anche a maggioranza islamica, che hanno subito la follia ingiustificabile della violenza terroristica da parte di coloro che vorrebbero strumentalizzare la vera religione per fini ideologici e di potere completamente estranei a qualsiasi sensibilità religiosa”.

“La concentrazione su Dio e sulla preghiera che abbraccia la pratica del digiuno nel mese di Ramadan rappresenta un valore inestimabile e inconciliabile con la viltà degli atti di questi giorni”.

La CO.RE.IS. Italiana sarà presente insieme all’imam Pallavicini con una delegazione.