Uscire dentro-Pluralismo religioso e carceri

20181107

Sala Teatro della Casa Circondariale Rebibbia N.C. "Raffaele Cinotti", via Raffaele Majetti 70    Roma

Evento promosso dalla rivista Confronti, in collaborazione con l’Associazione Spondé e l’Associazione Antigone. Nelle intenzioni degli organizzatori il convegno, che gode del Patrocinio del Ministero della Giustizia e del Supporto del Comitato Interministeriale per i Diritti Umani (CIDU), rappresenterà un momento di confronto e riflessione condivisa intorno al tema, di valutazioni sullo stato dell’arte odierno, punti di forza e punti di debolezza, nel rapporto carcere/detenuto, cura spirituale/libertà religiosa.

All’evento prenderanno parte i rappresentanti delle principali religioni in Italia: Hamid Abd al-Qadir Distefano (Consigliere direttivo Comunità religiosa islamica italiana – COREIS), Izzeddin Elzir (Consigliere direttivo Unione delle Comunità Islamiche d’Italia – UCOII), Raffaele Grimaldi (Ispettore generale dei cappellani delle carceri italiane), Marisa Iannucci (Presidente Associazione Life onlus), Bogdan Petre (Consigliere della Diocesi Ortodossa Romena per i problemi della pastorale penitenziaria), Riccardo Plati (Responsabile relazioni esterne Istituto buddista italiano Soka Gakkai), Giorgio Raspa (Presidente Unione Buddhista Italiana – UBI), Abdellah Redouane (Segretario Generale del Centro islamico culturale d’Italia), Francesco Sciotto (Pastore Federazione delle chiese evangeliche in Italia – FCEI),  Svamini Hamsananda Ghiri (Vicepresidente Unione induista italiana – UII), Ven. Seiun (Liberation Prison Project Italia – UBI).

Porteranno i loro saluti e interverranno i rappresentanti delle Istituzioni designate e interessate a diverso titolo alla tematica e esperti della materia.

L’iniziativa è finanziata con i fondi 8 per mille dell’Unione cristiana evangelica battista d’Italia (UCEBI).