Si sente spesso affermare che le religioni sono sorgente di conflitto e di violenza fra gli uomini, nel passato come nel presente. Al contrario, i credenti hanno la profonda consapevolezza che la fede religiosa, in quanto sorgente di amore e di armonia non solo con il divino, ma anche con gli altri uomini e il Creato, non debba essere fonte di contrasto e di guerra. I credenti autentici, quindi, devono anche essere operatori di pace e di convivenza pacifica e cultori della nonviolenza. In un dialogo a più voci tra un ebreo, un musulmano e un cristiano, le ragioni e le speranze per un mondo riconciliato.

Intervengono:

Prof. Riccardo Burigana – Direttore Centro Studi per l’Ecumenismo in Italia, docente e saggista

Imam Yahya Pallavicini – Presidente Comunità religiosa islamica italiana e referente per l’Islam ai Ministeri dell’Interno, Affari Esteri e Istruzione

Rav Elia Richetti – già Presidente dell’Assemblea dei Rabbini d’Italia e
responsabile della Sinagoga di Milano

Moderatore: Giuseppe Caffulli – Giornalista e direttore della testata Terrasanta

© 2020 - COREIS (Comunità Religiosa Islamica Italiana) / VIA GIUSEPPE MEDA 9 / 20136 MILANO / C.F. 97139100156 / Privacy policy, Cookie policy